www.ansaldo-sts.com

Assetto organizzativo

Il successo di Ansaldo STS si basa principalmente sulla capacità di soddisfare le richieste dei clienti con soluzioni di elevato livello tecnologico ad alto valore aggiunto.

Ansaldo STS è dotata di un’organizzazione globale e integrata al fine di fornire adeguata risposta alla richiesta di soluzioni standardizzate nel mercato dei trasporti ferroviari ed in particolare della tecnologia del segnalamento.

L’organizzazione di Ansaldo STS è fondata su quattro principi strategici noti come "key pillars":

Organizzazione

 

L'organizzazione di Ansaldo STS si basa sulla coesistenza di:

  • organizzazione gerarchica: raggruppamento di unità organizzative dotate di specifiche competenze professionali;
  • organizzazione per team: raggruppamento funzionale al conseguimento di un obiettivo, inteso a garantire un funzionamento efficace ed efficiente dei principali processi aziendali: offerta, esecuzione, sviluppo, innovazione.

Organizzazione Gerarchica

La struttura principale è costituita da tre unità organizzative che fanno riferimento al CEO:

  • Signalling Business Unit (SBU)
  • Transportation Solutions Business Unit (TSBU)
  • Standard Platforms & Products (SPP)

Tale struttura garantisce:

  1. la definizione da parte delle Unità di Business delle strategie e la gestione delle risorse;
  2. lo sviluppo di soluzioni standard globali assegnate ad un’unità a ciò dedicata (SPP Unit) e l’adattamento alle esigenze dei clienti realizzato dalle Business Unit;
  3. la flessibilità e l'empowerment delle risorse locali.

Le Unità di Business (Signalling e Transportation Solutions) hanno il compito di:

  • definire ed implementare a livello mondiale, e per ogni singolo Paese, specifiche strategie di business per garantire efficienza ed efficacia;
  • gestire le risorse a livello mondo e monitorare mercati e competitor;
  • garantire l’implementazione di processi, procedure e strumenti;
  • garantire la capitalizzazione e la condivisione della conoscenza a livello mondo.

L’Unità SPP ha il compito di:

  • sviluppare e gestire il portfolio di prodotti/piattaforme/applicazioni generiche;
  • sviluppare strategie e innovazioni che assicurino efficienza ed effettivo sviluppo;
  • verificare e garantire la sicurezza dei prodotti e piattaforme realizzati, attraverso l’attività di RAMS - Reliability, Availability, Maintainability e Safety (Affidabilità, Disponibilità, Manutenibilità e Sicurezza);
  • ornire alle Business Unit tutti i componenti, sistemi e servizi in un’ottica di ottimizzazione dei tempi e dei costi del processo di approvvigionamento e produzione;
  • gestire le risorse tecniche;
  • garantire l’implementazione di processi, procedure e strumenti comuni;
  • garantire la capitalizzazione e la condivisione della conoscenza.

STRUTTURA DEL GRUPPO

Organizzazione per team

La collaborazione, la gestione dei gruppi di lavoro e l'approccio per processi rappresentano i principali fattori di successo per implementare la strategia aziendale, in quanto nessuna singola unità organizzativa detiene tutte le leve necessarie per conseguire gli obiettivi di business.

La struttura organizzativa definisce team strutturati e formalizzati, che operano nei processi chiave:

  • Il Bidding Team (il team Offerta)
  • Il Project Team (il team Progetto)
  • Il Development Team (il team Sviluppo)
  • L'Innovation Team (il team Innovazione)

I team si costituiscono attraverso l’assegnazione di referenti provenienti dalle relative unità operative in base alle competenze necessarie per i progetti. I team operano come leve per gestire le interdipendenze, le interfacce e i conflitti, e assicurare il coordinamento tra le unità.

L'obiettivo è garantire:

  • forte orientamento al cliente,
  • efficienza e standardizzazione dei processi,
  • flessibilità.

Ciascun team è guidato da un Team Manager, il quale rappresenta il responsabile finale dell'output del team e coordina le risorse a lui assegnate.

In funzione dello scopo del lavoro e delle esigenze, i membri del team sono selezionati dai relativi responsabili gerarchici delle funzioni o centri di competenza. A ciascun membro del team è assegnato uno specifico scopo di lavoro e la responsabilità di definire le esigenze in termini di risorse. Una volta entrati a far parte del team, i membri riportano al Team Manager per quanto riguarda le questioni attinenti alle tempistiche, ai costi e alla qualità degli output da realizzare.